Booking.com
Mercoledì, 28 Aprile 2021 20:54

"Arena Maradona" su Radio Crc 28.04.2021

Written by
Valuta questo articolo
(2 voti)

Oliveira a Radio Crc: “Napoli-Cagliari finirà con tanti gol. Gattuso più forte delle difficoltà”.......

 

 

 

“Napoli-Cagliari sarà una partita molto importante, perché i punti in palio sono pesanti per la corsa Champions e la salvezza. Prevedo un match ricco di gol, perché le due squadre che si affronteranno al Maradona segnano con facilità. Gattuso ha dimostrato di avere gli attributi”. L’ha detto oggi ai microfoni di Radio Crc, nel corso di ‘Arena Maradona’, Luis Oliveira. L’ex attaccante di Cagliari e Fiorentina ci ha tenuto a fare i complimenti agli azzurri. “Il Napoli si è reso protagonista di un campionato importante – ha detto Oliveira a Radio Crc – se non avesse avuto tutti questi infortuni, avrebbe lottato per lo scudetto. Adesso è a due punti dal secondo posto. E’ merito di Gattuso e dal suo staff, che hanno lavorato benissimo. Non era facile visto tutte le voci che hanno fatto a presunte frizioni tra Gattuso e il presidente De Laurentiis”. Domenica, però, ha un match importante contro il Cagliari, lanciato verso la salvezza. “Il Napoli deve stare attento – ha detto Oliveira a Radio Crc – perché i sardi sono in salute. Adesso stanno giocando bene e possono mettere in difficoltà chiunque. Sarà un finale di campionato molto emozionante, questo sarà un toccasana per il calcio italiano. Già il fatto che a vincere lo scudetto sarà una squadra diversa dalla Juve, trionfatrice negli ultimi 9 anni, riporterà interesse verso la Serie A”. Oliveira ha anche tessuto le lodi di Insigne e Mertens. “Ormai Insigne è un campione a tutti gli effetti – ha detto Oliveira a Radio Crc – nel caso Mertens continuasse a fare così bene nel ruolo di trequartista, potrebbe occupare quella posizione anche nel Belgio nei prossimi Europei”.

 

 

 

Joe Barbieri a Radio Crc: “Gattuso mi ha fatto ricredere. Insigne è uno di famiglia”

 

 

 

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto il cantautore Joe Barbieri. “Gattuso mi ha fatto ricredere – ha detto Barbieri a Radio Crc – all’inizio pensavo che non fosse l’uomo giusto per guidare il Napoli. In questo anno e mezzo mi ha fatto cambiare idea a tal punto che spero che resti sulla panchina azzurra per almeno un’altra stagione”. Barbieri è un grande tifoso del Napoli. “La mia passione nasce dal coinvolgimento che hanno avuto nei miei confronti i miei zii e i miei cugini – ha detto Barbieri a Radio Crc – tutto nacque con le magie di Maradona e l’emozione di assistere dagli spalti del ‘ vecchio San Paolo’ all’allenamento a porte aperte del giovedì”. Dai campioni del passato a quelli di oggi. “Vedere Insigne con la fascia di capitano è un grande orgoglio – ha detto Barbieri a Radio Crc – è napoletano e da tale per noi tifosi è come se fosse uno di famiglia. Per questo motivo i tifosi gli devono stare ancora più vicino”.

 

 

 

Lo Monaco a Radio Crc: “Nessuna punizione per chi ha aderito alla Superlega. Gattuso andava difeso meglio”

 

 

 

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Pietro Lo Monaco, ex direttore sportivo del Catania e attuale consigliere della Figc. “Ai club che hanno aderito alla Superlega non accadrà nulla – ha detto Lo Monaco a Radio Crc – finirà tutti a tarallucci e vino. Ogni volta che mi è stato chiesto un parere sulla Superlega ho sempre detto che non se ne sarebbe fatto nulla. Così come era strutturata, avrebbe decretato la morte del calcio se si fosse concretizzata”. Lo Monaco ha avuto anche modo di commentare le voci su Gattuso. “Da quando è arrivato a Napoli è stato massacrato – ha detto Lo Monaco a Radio Crc – sono rimasto deluso da chi l’ha criticato e da chi non l’ha difeso con la giusta determinazione”.

 

 

 

Letto 249 volte