In ognuno di noi batte un ........ azzurro

Mario Passaretti

Sabato, 11 Marzo 2017 13:59

Cuore Azzurro n° 154 del 12.03.2017

Con un presidente del genere, che dichiara certe cose, per noi è difficile affermare che resterà al 100% anche l'anno prossimo". Parole non banali quelle rilasciate da Bruno Satin, agente di Kalidou Koulibaly, in esclusiva per TuttoMercatoWeb in merito al futuro del difensore centrale del Napoli.

Al netto dell'eliminazione dalla Champions League, quali sono ora le prospettive del giocatore? "Dispiace per questa eliminazione, ma è sereno e tranquillo per questa ultima parte di stagione. C'è una Coppa Italia da giocarsi con la Juventus e un campionato da concludere al meglio, anche se sarà quasi impossibile conquistare il titolo".

Il suo futuro sarà sicuramente a Napoli? "Come detto, lui è molto tranquillo. Ieri ho visto la partita e dopo siamo stati insieme. Per il momento non parliamo di futuro".

Avete dei dubbi in merito? "Con un presidente del genere, che dichiara certe cose, per noi è difficile affermare che resterà al 100% anche l'anno prossimo".

Napoli-Real Madrid è l’appuntamento con la storia. E nessuno ovviamente vuole tardare. I cancelli del San Paolo sono stati aperti alle 15 e i più coraggiosi li hanno già varcati per sistemarsi allo stadio e vivere una vigilia lunghissima in attesa del calcio d’inizio di stasera (20.45). Il tutto esaurito è ormai celebrato da mesi: saranno in 56 mila sugli spalti (1500 provenienti da Madrid) con un incasso record di 4,4 milioni di euro, il più alto del Napoli. E’ il fascino di una grande sfida che tiene col fiato sospeso un’intera città che aspetta da trent’anni larivincita. Nel 1987 toccò a Maradona confrontarsi con i giganti: il suo Napoli non riuscì nell’impresa. Stavolta si parte dal 3-1 del Bernabeu. “Servirà un capolavoro”, dice Sarri. “Ma la pressione è tutta per i nostri avversari”. Hamsik già s’immagina cosa accadrà a Fuorigrotta tra poche ore. “Godiamoci questa grande serata”. L’urlo ‘The Champions’ sarà incredibile e il Napoli intende misurarne l’intensità con un rilevatore di decibel. Il muro del suono sarà fortemente a rischio. La squadra di Sarri arriverà allo stadio intorno alle 19: ieri niente ritiro pre-partita, la squadra si è ritrovata stamattina a Castel Volturno per l’ultima rifinitura. Diciannove convocati, mancano Chiriches, Strinic, Giaccherini e Pavoletti. Formazione quasi fatta. L’unico dubbio è tra Rog e Zielinski. Zidane, invece, valuterà in extremis le condizioni di Bale che ieri sera non ha terminato l'allenamento al San Paolo.

Sale la febbre di Napoli-Real Madrid. A circa mezz'ora dall'apertura dei cancelli dello stadio San Paolo, ci sono già alcune persone in coda davanti alla Curva B, ponte a trovare il posto migliore in attesa della partita in programma alle 20.45. Ma in tutta la città si respira un'atmosfera di attesa. Cancellati gli appuntamenti nel tardo pomeriggio degli studi professionali, mentre i ristoranti che saranno sintonizzati sulla partita si preparano alla serata del pienone. Si lavora anche su Nalbero, la grande struttura natalizia alla Rotonda Diaz, che nella sua penultima serata prima dello smantellamento propone una cena con maxischermo. Ma tutta la città si prepara a chiudere per la Champions, come racconta il titolare di una tra le palestre più celebri del Vomero: «Stasera chiudiamo prima - spiega il titolare - perché alcuni allenatori ci hanno chiesto di anticipare l'uscita. Stasera la città sarà deserta e quindi abbiamo deciso anche noi di assecondare la febbre. Per una serata lo sport si guarda solo».

Come detto, ci sarà anche un rilevatore di decibel questa sera allo stadio San Paolo in occasione di Napoli-Real Madrid. Lo ha annunciato lo stesso club partenopeo attraverso il proprio profilo twitter. Il rilevatore servirà a certificare l'intensità dell'urlo «The Champions» con il quale i tifosi del Napoli accompagnano il finale dell'inno ufficiale della Champions League, divenuto una consuetudine prima di tutte le partite del Napoli nella massima competizione continentale.
Fonte:Il Messaggerro-Pasquale Tina

Martedì, 28 Febbraio 2017 22:58

Napoli-Crotone,biglietti in vendita

I tagliandi per la 28esima giornata di Serie A

Sono in vendita i biglietti per Napoli-Crotone, 28esima giornata di Serie A di domenica 12 marzo al San Paolo (ore 15,00).

I tagliandi saranno acquistabili nelle abituali ricevitorie autorizzate.

Napoli-Crotone, prezzi
SETTORE Prezzo
Tribuna Posillipo Euro 35
Tribuna Nisida Euro 25
Distinti Euro 14
Tribuna Family Euro 10
Curve Euro 10

Ridotto Tribuna Family: Euro 5

Per effettuare l’acquisto è sufficiente collegarsi al sito di Listicket qui.

Gli utenti saranno indirizzati al sito Listicket di Lottomatica, nel quale, dopo essersi registrati, potranno acquistare il biglietto caricandolo elettronicamente sulla Club Azzurro Card (Tessera del Tifoso) e/o Fan-Away (Fidelity Card). Alla transazione potranno essere aggiunte, da Listicket, commissioni di pagamento.

Questa modalità di vendita prevede che il titolo di accesso venga associato alla Club Azzurro Card e/o Fan-Away, che, quindi, dovrà essere utilizzata sia per inserire il numero identificativo al momento dell’acquisto, sia per l’accesso ai tornelli dello stadio tramite la lettura del codice a barre.

Il posto assegnato allo stadio sarà indicato sul documento segnaposto la cui stampa, è disponibile all’indirizzo internet:

https://biglietteria.listicket.com/utilizzatori/indexdigitali.php

inserendo le informazioni richieste sulla pagina e procedendo, nella pagina successiva, attraverso il link Stampa Segnaposto.

Il documento segnaposto deve essere obbligatoriamente stampato e presentato ad ogni richiesta del personale di controllo presente allo stadio, ma il documento segnaposto, da solo, non rappresenta titolo d’accesso valido per l’ingresso.

Infatti per accedere allo stadio, è indispensabile portare con sé la propria Club Azzurro Card , il documento segnaposto ed un documento di riconoscimento.

Dopo aver acquistato il biglietto prova a vincere altri 2 biglietti per la partita Napoli-Palermo su www.aggiungiunpostoincampo.it
Fonte:sscnapoli

Lutto nel mondo del calcio partenopeo. Si è spento a 93 anni Roberto Fiore, presidente del Napoli nel periodo pre-Ferlaino. Successivamente, sarebbe diventato direttore sportivo della Lazio e proprietario di Ischia Isolaverde e Juve Stabia. Nel suo periodo alla guida del Napoli, portò in azzurro José Altafini e Omar Sivori. Inoltre, poco meno di un anno fa, Pelé confessò di un suo tentativo di portarlo a Napoli durante gli anni Sessanta. Alla famiglia, le più sentite condoglianze

L'Associazione Italiana Napoli Club presieduta da Saverio Passaretti ha inviato una lettera al Presidente della FIGC Carlo Tavecchio, al Presidente del Coni Giovanni Malagò e al Presidente della Lega Serie A Maurizio Beretta per esprimere disappunto ed amarezza riguardo la misura restrittiva che penalizza i tifosi del Napoli ed impedisce loro di seguire la squadra nella trasferta a Torino in occasione del match di Coppa Italia contro la Juventus in programma martedì 28 febbraio allo Juventus Stadium. Passaretti chiede nella missiva che siano riviste tali misure restrittive e che sia restituita ai tifosi azzurri la giusta dimensione che si sono guadagnati sia calciasticamente che eticamente in questi anni.

Sabato, 25 Febbraio 2017 09:19

Cuore Azzurro n°152 del 25.02.2017

E' comodo ed economico il nuovo servizio "Park&Gol" pensato dall'Azienda Napoletana Mobilità per chi va allo stadio. Attivo a partire da sabato 25 febbraio in occasione dell'incontro di campionato Napoli-Atalanta delle ore 18.00, il servizio consente al costo di soli 3 euro di lasciare la propria auto al parcheggio di interscambio di Viale della Liberazione (a Bagnoli) e con la "navetta bus" dedicata, raggiungere in pochi minuti lo stadio San Paolo e ritornare al parcheggio a fine partita.
La prima corsa della navetta bus dal parcheggio di Viale della Liberazione (Bagnoli) è prevista alle ore 16.00 con frequenza ogni 15 minuti. Le corse per il rientro al parcheggio sono previste alle ore 20.15 e alle ore 20.30. Il parcheggio Bagnoli chiude alle ore 24.00.
"Con Park&Gol - spiega Alberto Ramaglia, Amministratore Unico ANM - si arricchisce la rosa dei servizi intelligenti offerti dall'azienda unica di trasporto della città di Napoli per facilitare gli spostamenti verso lo stadio e decongestionare il traffico veicolare di superficie. Le tecnologie e una più efficace ottimizzazione delle risorse e dei mezzi a disposizione ci consentono di rispondere meglio alle esigenze della clientela".

ISTRUZIONI PER L'USO
- il parcheggio di Viale della Liberazione si trova nei pressi dell'ex NATO (dalla tangenziale uscita Agnano)
- ritira il ticket alla colonnina di ingresso
- parcheggia la tua auto e recati alla cassa
- chiedi all'addetto di convertire il tuo ticket nella "tariffa Park&Gol" e ritira il biglietto valido per utilizzare il bus navetta fino a 5 persone
- recati alla cassa automatica per pagare l'importo ed evitare la fila al ritorno
- prendi la navetta all'uscita del parcheggio e recati allo stadio. Il tempo di viaggio previsto è di 10/15 minuti.
La navetta collega il parcheggio di Bagnoli con Piazzale Tecchio
Il meeting point per il ritorno è la prima fermata in via Diocleziano (n.2189). La navetta non effettua fermate intermedie.
La prima corsa dal parcheggio di Bagnoli è prevista alle ore 16.00 con frequenza di circa 15 minuti.
Le corse per il rientro al parcheggio sono previste alle ore 20.15 e alle ore 20.30.
Nella struttura di Viale della Liberazione è possibile parcheggiare anche moto e motocicli.
Fonte:Comune di Napoli

Pavoletti avrà tempo di integrarsi o diventerà un nuovo Gabbiadini? Questo l'interrogativo posto dall'edizione odierna della Gazzetta dello Sport: "I dubbi ancora circondano Pavoletti, ma sono quelle paure che pensi di poter superare. Cioè, non è stato preso un centravanti scarso, però si vede che è un tronco in mezzo a tanti ramoscelli. Non si sposta se non rallentando il meccanismo, mentre gli altri sono un fruscio continuo. Va intagliato, va adattato al sistema. Bisogna vedere se ne avrà il tempo o se diventerà un secondo Gabbiadini".

Squadra compatta e schierata con il proprio tecnico. Questa l'analisi di Tuttosport dopo la vittoria di Verona: "Primo tempo da incorniciare per gli uomini di Maurizio Sarri che, oltre alla grande prova della sua squadra, si porta a casa anche il chiaro messaggio che hanno lanciato nei suoi confronti i tifosi partenopei. Eloquente a tal proposito lo striscione esposto in curva dagli ultrà: "De Laurentiis buffone". Le parole del presidente del club azzurro dopo la sconfitta di Madrid sono state ritenute ingenerose nei confronti dell'allenatore e l'impressione che si è avuta è che anche la squadra si sia stretta attorno al proprio tecnico. La dimostrazione? L'esultanza al gol di Insigne di squadra e panchina, con Sarri con i pugni al cielo in segno di grande gioia".

Pagina 77 di 92